Questo sito contribuisce alla audience di

Swanscombe

centro della Gran Bretagna, nel Kent (Inghilterra), nei cui pressi, a Barnfield Pit, nel 1935 fu messo in luce un parietale sinistro, unito all'occipitale, e più tardi il parietale destro di un cranio fossile che è stato attribuito alla linea Presapiens. Datato all'ultimo interglaciale, il cranio presenta, alla ricostruzione, evidenti analogie con l'Homo sapiens attuale, anche se lo spessore delle ossa ne indica chiaramente la primitività. Esso sarebbe appartenuto a un soggetto femmina di ca. 20 anni e avrebbe avuto una capacità cranica di ca. 1350 cm3. I caratteri alquanto evoluti dei frammenti rinvenuti non si accordano con gli strumenti litici di tipo acheuleano con cui si trovavano associati e neppure con i resti ossei di grandi mammiferi che farebbero risalire il deposito a non oltre l'interglaciale Riss-Würm.