Questo sito contribuisce alla audience di

Tòcco da Casàuria

comune in provincia di Pescara (41 km), 356 m s.m., 29,90 km², 2767 ab. (toccolani), patrono: sant’ Eustachio (20 settembre).

Centro posto nell'alta valle del fiume Pescara; è compreso nel Parco Nazionale della Maiella. Appartenuto all'abbazia di San Clemente a Casauria (sec. IX), fu ceduto intorno al Mille ai signori di Popoli, che lo tennero per circa due secoli. Nel 1412 venne assediato e conquistato dagli Aragonesi.§ A parte alcune abitazioni medievali, i principali monumenti sono rinascimentali: il castello quadrato, con torri angolari, il Municipio, con due portali coevi, la chiesa di San Domenico, con un portale del 1595, e la chiesa della Madonna delle Grazie (1603). La parrocchiale di Sant'Eustachio, rifatta nei sec. XVIII e XX, conserva nella facciata due antiche sculture e all'interno una croce smaltata (sec. XV).§ L'industria opera nei settori metalmeccanico, dell'abbigliamento, dei liquori (tipico il Centerbe) e dei prodotti medicali; tradizionale è l'artigianato del ferro battuto. L'agricoltura produce olive, uva, cereali, ortaggi e frutta; è praticato l'allevamento ovino e bovino. Una certa importanza ha il turismo escursionistico e di villeggiatura.§ Vi nacque il pittore Francesco Paolo Michetti (1851-1929).

Media


Non sono presenti media correlati