Questo sito contribuisce alla audience di

Taibón Agordino

comune in provincia di Belluno (32 km), 618 m s.m., 90,20 km², 1772 ab. (taibonesi), patrono: santi Cornelio e Cipriano (16 settembre).

Centro situato alla confluenza dei torrenti Tegnas e Cordevole. Citato nel 1143, seguì le vicende del territorio circostante; nel 1439, a Listolade, gli agordini si opposero all'avanzata di Filippo Maria Visconti. Un incendio nel 1854 distrusse gran parte del paese, che fino al 1964 si chiamò Taibon.La chiesa dei Santi Cornelio e Cipriano, abbandonata, fu ampliata nel sec. XVI e tra il 1720 e il 1724. La nuova parrocchiale conserva un dipinto di P. Bordone (sec. XVI) e una statua di V. Panciera Besarel (sec. XIX).§ All'allevamento si affianca il comparto manifatturiero, attivo nel settore ottico. Sviluppato il turismo escursionistico nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi.

Media


Non sono presenti media correlati