Questo sito contribuisce alla audience di

Terzieff, Laurent

pseudonimo dell'attore francese L. Tchemerzine (Tolosa 1935-Parigi 2010). In teatro si impose nel 1958 in Tête d'or di P. Claudel. Interprete tra l'altro di J. Arden (La danza del sergente Musgrave, 1963) e di S. Mrozek (Tango), fece conoscere in Francia, con la propria compagnia, M. Schisgal e E. Albee. Lanciato sullo schermo dal regista M. Carné in un personaggio inquietante di Les tricheurs (1958, Peccatori in blue-jeans), lavorò per registi italiani: da La notte brava (1959) di M. Bolognini e Kapò (1960) di G. Pontecorvo, a Ostia (1970) di S. Citti e Il deserto dei tartari (1976) di V. Zurlini. È stato l'obiettore di coscienza in Tu ne tueras point (1961-63; Non uccidere) di C. Autant-Lara e il pellegrino giovane in La voie lactée (1969; La via lattea) di L. Buñuel. In seguito ha diradato le prestazioni cinematografiche consacrandosi al teatro. Nel 2001 ha interpretato Territori d'ombra di P. Modugno e nel 2005 Due per un delitto di P. Thomas. Come ultimo lavoro teatrale ha portato in scena la tragedia di Sofocle, (2009-2010).

Media


Non sono presenti media correlati