Questo sito contribuisce alla audience di

Tigrid, Pavel

pseudonimo dello scrittore e commentatore politico ceco Pavel Schönfeld (Praga 1917-Héricy, Francia 2003 ). Durante la guerra fu annunciatore e redattore alla BBC; dopo il 1945 diresse il settimanale politico anticomunistaGli orizzonti. Nel febbraio del 1948 riparò all'estero (Germania, Stati Uniti, Parigi), dove con la sua attività di giornalista, commentatore politico e con il quadrimestrale da lui fondato Testimonianze, la migliore rivista politico-culturale dell'emigrazione cecoslovacca, ha lottato per il ripristino della democrazia nel suo Paese. Nel novembre 1989 divenne uno dei consiglieri del presidente V. Havel. Nel 1991 è stato tra i promotori di una iniziativa contro la scissione della Cecoslovacchia, nel 1993 è divenuto ministro della Cultura della Repubblica Ceca e nelle politiche del 1996 è stato eletto tra i rappresentanti del partito del presidente Havel. Della vastissima produzione di Tigrid ricordiamo i volumi più noti, divenuti spesso best seller, tradotti anche in italiano: Le printemps de Prague (1968), La chute irrésistible d'Alexandre Dubček (1969), Amère révolution (1977), Révoltes ouvrières à l'Est 1953-1981 (1981). Del 1988 è Guida tascabile sul destino di una donna intelligente, sorta di compendio di storia politica, sociale e culturale della Cecoslovacchia nel Novecento, presentata sotto forma di dialogo tra l'autore e una giovane turista praghese, indecisa fra l'emigrazione o il rientro in patria.

Media


Non sono presenti media correlati