Questo sito contribuisce alla audience di

Torre, Alfonso de la-

scrittore spagnolo (sec. XV). Nato forse a Burgos e di origine ebraica, fu colto umanista e acuto pensatore. Lasciò un libro molto letto e rinomato nel sec. XV e tradotto anche in Italia nel Cinquecento: la Visión delectable de la philosophia e de otras sçencias (ca. 1440), trattato filosofico-morale sulle arti liberali, la metafisica e la natura (I parte) e sul modo di dominare le passioni per mezzo della filosofia morale e delle virtù (II parte). L'opera rivela influssi dei pensatori ebrei e arabi della Spagna medievale.

Media


Non sono presenti media correlati