Questo sito contribuisce alla audience di

Vàglio Basilicata

comune in provincia di Potenza (14 km), 954 m s.m., 42,98 km², 2217 ab. (vagliesi), patrono: san Faustino (20 maggio).

Centro situato sul versante sinistro dell'alta valle del fiume Basento. Distrutto dagli Angioini nel 1268, fu feudo degli Spinelli, dei Salazar e dei Quarto di Laurenzana (1670).§ La chiesa di Sant'Antonio conserva un pulpito secentesco e altari lignei intagliati e dorati (sec. XV-XVII). Balconi con ringhiere in ferro battuto, opera di maestranze locali (sec. XVIII-XIX), abbelliscono numerose abitazioni.§ L'agricoltura produce cereali, ortaggi, frutta e foraggi; è diffuso l'allevamento (ovini, bovini e suini). È frequentata meta turistica.§ Sulla sommità del monte Serra San Bernardo sono stati rinvenuti resti di un insediamento dei sec. VIII-III a. C., mentre ai piedi del monte sono tracce di un villaggio neolitico. In località Macchia di Rossano sono i resti del cosiddetto “santuario della dea Mefitis” e, a monte della sorgente che alimentava lo stesso santuario, la chiesetta rurale della Madonna di Rossano (sec. V o VI), ristrutturata nell'Ottocento.

Media


Non sono presenti media correlati