Questo sito contribuisce alla audience di

Valentano

comune in provincia di Viterbo (35 km), 538 m s.m., 43,29 km², 2935 ab. (valentanesi), patrono: san Giustino (domenica dopo Ferragosto).

Centro sul versante occidentale dei monti Volsini. Possesso della Santa Sede nel 1224, fu distrutto da un incendio e ricostruito nel sec. XV. Successivamente fu concesso in feudo ai Farnese e annesso al Ducato di Castro (sec. XVI). Dopo il 1649 tornò definitivamente alla Chiesa.§ Il castello Farnese, del sec. XI ma rimaneggiato in seguito, presenta un maschio ottagonale, una torre cilindrica, una lunga loggia e un “cortile d'amore” quattrocentesco; ospita il Museo Storico. La collegiata di San Giovanni Evangelista ha una facciata semplice e un vasto interno a navata unica. La chiesa neoclassica di Santa Maria è del tardo Settecento.§ All'agricoltura (cereali, legumi, vigneti, oliveti) e all'allevamento ovino, si affianca l'attività di alcune industrie (caseifici, pelletterie, vetrerie, imprese edili). È sviluppato il turismo escursionistico al lago di Mezzano, circondato da boschi secolari.§ Vi nacque il matematico Paolo Ruffini (1765-1822). Mario Monicelli vi girò il film Il medico e lo stregone (1957) e alcune sequenze de L’armata Brancaleone (1966).

Media


Non sono presenti media correlati