Questo sito contribuisce alla audience di

Valtournenche

comune della Valle d'Aosta (43 km da Aosta), 1528 m s.m., 115,57 km², 2198 ab. (valtourneins), patrono: sant’ Antonio Abate (17 gennaio).

Centro situato nell'alta valle omonima, sulle sponde del torrente Marmore, ai piedi del Cervino. Abitato in età preistorica (nell'area sono state rinvenute incisioni rupestri), situato in posizione favorevole sulla via del colle del Teodulo, nel Medioevo appartenne ai signori di Cly e poi ai Savoia. Si chiamò Valtornenza dal 1939 al 1946 e Valtournanche fino al 1976.§ Nell'abitato sorge la parrocchiale di Sant'Antonio Abate (sec. XV, ricostruita nel sec. XIX), con facciata neoclassica e bel campanile cuspidato alleggerito da bifore. Nei dintorni è il lago artificiale di Cignana che alimenta la centrale idroelettrica della frazione di Maën.§ L'economia si basa sul turismo: Valtournenche è prestigiosa e conosciuta località di villeggiatura estiva, attrezzata anche per gli sport invernali. È tuttora praticato l'artigianato del legno. § A 2000 m di quota, nella grandiosa conca del Breuil, è Breuil-Cervinia.

Media


Non sono presenti media correlati