Questo sito contribuisce alla audience di

Vilarás, Ioánnis

poeta greco (Citera 1771-Zepelovo di Epiro 1823). Medico, si occupò a lungo della questione della lingua. Partecipò alle lotte di liberazione in Epiro, dove perse la vita. L'unica opera pubblicata in vita fu Lingua Romaica (1814), nel prologo della quale Vilarás espresse la sua fede in una lingua spontanea e naturale, in opposizione a una lingua artificiosa. Nel 1827 fu pubblicata la prima raccolta delle sue opere e, nel 1935, l'Opera omnia.

Media


Non sono presenti media correlati