Questo sito contribuisce alla audience di

Villa Glòri

rilievo collinare (59 m) al centro dell'omonimo parco, nella parte settentrionale di Roma, presso la sponda sinistra del Tevere.

Scontro di Villa Glori

Il 20 ottobre 1867 una settantina di volontari guidati da Enrico e Giovanni Cairoli penetrarono nel territorio pontificio per aiutare un tentativo insurrezionale a Roma. La notte tra il 22 e il 23, non avendo incontrato i congiurati, si trincerarono a Villa Glori, dove vennero assaliti dagli zuavi pontifici e sopraffatti. Cadde Enrico Cairoli, mentre il fratello Giovanni, gravemente ferito, morì poco dopo. Molti superstiti raggiunsero Mentana e si unirono a G. Garibaldi.

Media


Non sono presenti media correlati