Questo sito contribuisce alla audience di

Vraz, Stanko

pseudonimo del poeta sloveno-croato Jakob Fras (Klagenfurt1810-Zagabria 1851). Tra i più significativi esponenti dell'illirismo, diresse (1842-45) a Zagabria la rivista letteraria Kolo (Il cerchio), da lui fondata. Poeta tra i più rilevanti della letteratura romantica slovena e croata, compose versi di ispirazione amorosa e politico-sociale e rielaborò motivi folcloristici. Tra le sue raccolte si segnalano Canti serali (1833), Sonetti (1834), Mele rosse (1840), Voci dalla selva di Žerotin (1841), Gusle e tamburi (1845), Sogno e verità (1845). Da ricordare anche la sua raccolta di Canti popolari illirici e il suo contributo alla critica letteraria slovena e croata.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti