Questo sito contribuisce alla audience di

Welhaven, Johan Sebastian

poeta norvegese (Bergen 1807-Cristiania 1873). In polemica con H. Wergeland, fu favorevole, dopo l'indipendenza della Norvegia dalla Danimarca, a un risveglio nazionale che non rinnegasse la cultura danese, e sostenne le sue idee in una serie di sonetti raccolti nel volume Il crepuscolo della Norvegia (1834). Di più libera ispirazione le raccolte successive (Poesie, 1838; Poesie nuove, 1844; Cinquanta poesie, 1847; Immagini di viaggio e poesie, 1851; Una raccolta di poesie, 1859), nelle quali si fece interprete di un romanticismo non disgiunto dal senso della realtà.