Questo sito contribuisce alla audience di

Wertheimer, Max

psicologo tedesco (Praga 1880-New Rochelle, New York, 1943). Allievo di O. Külpe a Würzburg, fu in seguito professore a Francoforte e, all'avvento del nazismo, si trasferì negli Stati Uniti dove insegnò alla New School for Social Research di New York. Con K. Koffka e W. Köhler fu uno dei fondatori della psicologia della Gestalt. Le sue ricerche si svolsero soprattutto nei campi della percezione (noti i suoi lavori sul movimento apparente) e del pensiero, particolarmente della soluzione dei problemi. Fra le opere: Experimentelle Studien über das Sehen von Bewegung (1912; Studi sperimentali sulla vista del movimento), Untersuchungen zur Lehre von Gestalt (1923; Ricerche sulla teoria della forma).