Questo sito contribuisce alla audience di

Zannóni, Giovànni Battìsta

commediografo e letterato italiano (Firenze 1774-1832). Etruscologo, fu direttore della Galleria degli Uffizi e segretario dell'Accademia della Crusca. Dedicatosi allo studio del vernacolo fiorentino, scrisse poesie burlesche (Cicalata in lode dell'asino) e vivaci commedie (Le gelosie della Crezia, La ragazza vana e civetta, La Crezia rincivilita, Il ritrovamento del figlio), con le quali ha inizio il teatro popolare di Firenze.

Media


Non sono presenti media correlati