Questo sito contribuisce alla audience di

Zerfalìu

comune in provincia di Oristano (14 km), 15 m s.m., 15,46 km², 1157 ab. (zerfaliesi), patrono: Trasfigurazione del Signore (6 agosto).

Centro situato alla destra del fiume Tirso. Compreso a partire dal sec. XI nel Giudicato d'Arborea, di cui seguì le vicende storiche, durante la dominazione spagnola (sec. XV-XVIII) fu feudo regio. Nel 1767 i Savoia, regnanti sull'isola dal 1720, lo concessero in feudo ai Flores Nurra, marchesi d'Arcais, cui rimase fino all'abolizione del regime feudale (1839).Di un'antica chiesa gotica rimane un solo arco addossato alla nuova parrocchiale, dedicata alla Trasfigurazione del Signore.§ L'agricoltura produce uva da vino, ortaggi, cereali e frutta (soprattutto agrumi). Si pratica l'allevamento ovino e caprino.

Media


Non sono presenti media correlati