Questo sito contribuisce alla audience di

aluatta

sf. [voce di origine caribica]. Nome delle sei specie di Primati Cebidi, appartenenti al genere Alouatta, note anche come scimmie urlatrici, diffuse nelle foreste dell'America Centrale e, in parte, di quella Meridionale. Le aluatte sono le più grosse scimmie Platirrine, raggiungendo i 90 cm di lunghezza; la coda (60-90 cm) è prensile. Di pelliccia folta, color bruno-rossiccio o gialliccio, a volte anche nerastro, differiscono dalle scimmie ragno (genere Ateles) per il corpo più robusto e la minor lunghezza degli arti, con pollice sempre sviluppato. Strettamente arboricole, le urlatrici abitano le folte foreste, standosene di preferenza nella parte alta degli alberi, associandosi in bande di varia entità (da 4 a 30 individui), sotto la guida di un maschio. Si nutrono soprattutto di foglie. Di temperamento poco vivace e di aspetto talora melanconico, hanno l'abitudine di esibirsi in rumorosissime dimostrazioni vocali, consistenti in urla e grida assordanti, accompagnate da brontolii cupi e modulati, di indubbio significato nelle loro comunicazioni sociali. Ciò è reso possibile dall'eccezionale sviluppo dell'osso ioide e della laringe; il corpo dell'osso ioide mostra un cospicuo rigonfiamento e funge da cassa di risonanza. Per il pregio delle carni queste scimmie sono cacciate dagli indigeni; si adattano male alla cattività. Le singole specie sono: Alouatta villosa, del Guatemala, di colore nero; Alouatta palliata, o aluatta dal mantello, diffusa dal Messico all'Ecuador, presente sulle Ande sino ai 2000 m, di colore cioccolata, con lunghi peli che formano una sorta di mantello sui fianchi; Alouatta seniculus, rossiccia, della parte settentrionale dell'America Meridionale; Alouatta guariba, con lungo pelo bruno scuro, della parte atlantica del Brasile meridionale; Alouatta belzebul, l'aluatta dalle mani rosse, del Brasile sudamazzonico, pure nerastra; e Alouatta caraya, tipica per il dimorfismo sessuale, con maschi neri e femmine giallo-olivastro, diffusa in Brasile meridionale, Paraguay, Argentina settentrionale e parte della Bolivia.

Media

audio