Questo sito contribuisce alla audience di

amìgdala

sf. [sec. XVI; dal greco amygdálē, mandorla, tramite il latino amygdăla].

1) In anatomia, denominazione comune a formazioni anatomiche che, nell'aspetto, sono simili a una mandorla. Amigdala palatina, sinonimo di tonsilla palatina. Amigdala del cervelletto, uno dei lobuli della parte inferiore del cervelletto. Amigdala tubarica o di Gerlach, tessuto linfoide situato attorno all'orifizio della tuba di Eustachio.

2) In petrografia, cavità di forma ellissoidale o rotondeggiante situata entro rocce eruttive effusive e riempita da minerali di origine secondaria.

3) Strumento litico, a forma di mandorla, detto anche amigdaloide, tipico dell'Acheuleanoatto a molteplici usi; era ottenuto da un ciottolo o arnione, mediante scheggiatura sulle due facce, o da grossi scheggioni, inizialmente con percussore duro (pietra) e successivamente mediante percussori teneri (legno, corno, osso). Nella fase più antica dell'Acheuleano (Acheuleano inferiore) si hanno amigdale grossolane a larghe scheggiature con margini sinuosi, mentre nelle fasi più recenti (Acheuleano medio, superiore e finale) la scheggiatura è più accurata e i margini diventano sempre più rettilinei.

Media


Non sono presenti media correlati
. Webtrekk 3.2.2, (c) www.webtrekk.com -->