Questo sito contribuisce alla audience di

brachialgìa

sf. [brachi-+-algia]. Dolore nevralgico a uno o a entrambe le braccia, dovuto a compressione delle fibre del plesso brachiale, che si diramano dalla colonna cervicale. Tale compressione può essere esercitata da sporgenze ossee dovute all'artrosi (becchi osteofitici) oppure da lesioni di altra natura occupanti spazio, come un tumore o un aneurisma arterioso, oppure può essere dovuta a processi infiammatori muscolari o nervosi. Una brachialgia può dipendere anche da fenomeni temporanei di ischemia, come nel morbo di Raynaud, ed essere accompagnata da formicolii e disturbi della sensibilità nel braccio colpito (parestesie).

Media


Non sono presenti media correlati