Questo sito contribuisce alla audience di

chilomicróni

sm. pl. [da chilo-+microne]. Lipoproteine plasmatiche, che si presentano sotto forma di minuscole particelle, del diametro di ca. 1 μ, costituite da trigliceridi, da fosfolipidi, da colesterolo e da una fase proteica. I chilomicroni si formano nella mucosa intestinale e vengono successivamente immessi nei vasi linfatici dove danno origine a un liquido denso, biancastro, che prende il nome di chilo; passano infine nel sangue al quale conferiscono un aspetto lattiginoso. I chilomicroni vengono demoliti dal cosiddetto fattore chiarificante costituito da un enzima (lipoprotein-lipasi) avente come cofattore l'eparina. In seguito alla loro scissione i trigliceridi vengono allontanati dal sangue e trasferiti nei depositi adiposi.

Media


Non sono presenti media correlati