Questo sito contribuisce alla audience di

convèrso (sostantivo)

sm. (f. -a) [sec. XIV; dal latino ecclesiastico conversus, convertito (dallo stato laicale a quello monastico)]. Laico che, indossando l'abito monastico pur non avendo ricevuto gli ordini, è preposto allo svolgimento di determinate mansioni in un convento. Originariamente il termine si riferiva a coloro che entravano nell'ordine monastico in età adulta (a differenza degli oblati).

Collegamenti