Questo sito contribuisce alla audience di

cromògeno

sm. e agg. [sec. XX; cromo-+-geno].

1) Sm., sostanza organica contenente uno o più gruppi cromofori, che può diventare colorante mediante introduzione nella sua molecola di uno o più gruppi auxocromi.

2) Agg., sviluppo cromogeno, procedimento di sviluppo dei materiali fotocinematografici a colori in seguito al quale si forma un'immagine colorata per reazione tra il rivelatore cromogeno ossidato e il copulante (vedi anche sviluppo).