Questo sito contribuisce alla audience di

eccentricità

sf. [sec. XVIII; da eccentrico].

1) L'essere eccentrico. Con accezioni specifiche: A) in geometria, rapporto costante tra le distanze di un punto di una conica da un fuoco e dalla direttrice a esso relativa. B) In astronomia, è usato talvolta il termine eccentricità lineare, intesa come distanza tra il fuoco e il centro, nelle coniche a centro. Ha valore infinito nelle parabole. L'eccentricità è uno degli elementi che definiscono le orbite dei corpi del sistema solare. C) In meccanica, l'eccentricità di un corpo rotante è la distanza tra il suo asse geometrico e l'asse intorno al quale ruota.

2) In psicologia, anomalia del comportamento, che si riscontra in persone che peraltro appartengono alla normalità, contrassegnata dalla tendenza a infrangere in certa misura le norme sociali e a non conformarsi. Fig., bizzarria, stravaganza, atto o discorso da persona eccentrica: non tollerava le sue eccentricità.

Media


Non sono presenti media correlati