Questo sito contribuisce alla audience di

modacrìlico

agg. (pl. m. -ci) [da mod(ificare)+acrilico]. Fibre modacriliche, fibre tessili sintetiche derivate dalle fibre acriliche, chiamate anche acriliche modificate, che contengono almeno il 35% di acrilonitrile. Le fibre modacriliche sono ottenute per copolimerizzazione del cloruro di vinile e dell'acrilonitrile; hanno caratteristiche simili alle fibre acriliche dalle quali si discostano per una maggiore resistenza chimica e per la difficoltà di tintura. Vengono poste in commercio sotto forma di fiocco o tow crettato, greggio o tinto in pasta, e sono impiegate soprattutto per tappeti, tessuti per arredamento, filtri, tute, rivestimenti.