Questo sito contribuisce alla audience di

peridotite

sf. [sec. XIX; da peridoto]. Roccia intrusiva ultrafemica costituita in prevalenza da olivina e secondariamente da pirosseni rombici e monoclini, e talora anche da anfiboli e biotite. Le peridotiti, a struttura granulare da media a grossolana, si presentano compatte e di colore verde tendente al nerastro. La varietà costituita quasi esclusivamente da olivina, in parte serpentinizzata, con talora cromite come minerale accessorio, è nota come dunite. Se l'olivina è accompagnata da pirosseni rombici, la peridotite è detta harzburgite; se i pirosseni sono sia rombici sia monoclini, è detta lherzolite. Le peridotiti formate da olivina e pirosseno monoclino (diallagio per lo più) sono note come wehrliti; peridotiti anfiboliche si dicono le peridotiti contenenti oltre a olivina minerali anfibolici, in specie orneblenda. Peridotiti micacee possono essere considerate le kimberliti. Le peridotiti sono generalmente alterate in serpentiniti.