Questo sito contribuisce alla audience di

saettóne

sm. [sec. XVIII; accr. di saetta]. Nelle costruzioni, elemento realizzabile in legno, ferro o cemento armato, come rinforzo di travi o puntoni dei quali diminuisce l'instabilità riducendone la luce. In particolare, nelle capriate o travature reticolari, elemento, simile al contraffisso, posto a collegamento della trave di colmo con il monaco.