Questo sito contribuisce alla audience di

sala¹

sf. [sec. XIV; dal longobardo sala, abitazione (propr., di una sola stanza)].

1) Ambiente, per lo più ampio e spazioso, destinato a diversi usi di rappresentanza e di riunione o di attività collettive, in edifici pubblici e privati: sala da pranzo; ci hanno ricevuto in sala. In particolare, la camera da pranzo di un'abitazione privata e anche il complesso dei mobili che la compongono: si è comprato una sala stile impero. Spesso seguito da varie determinazioni che ne specificano la particolare destinazione: sala da ballo, locale pubblico dove si balla per la cui apertura al pubblico occorre la licenza del questore, altrimenti il responsabile è punibile con l'ammenda o con l'arresto fino a un mese nel caso la licenza di apertura sia stata negata, revocata o sospesa; salad'aspetto; sala per il pubblico, ampio locale destinato ai rapporti continui con i clienti negli uffici ai quali il pubblico deve avere continuo accesso (banche, poste e simili); nei locali da spettacolo, l'ambiente principale in cui prendono posto gli spettatori; sala di lettura, nelle biblioteche, quella adibita alla lettura e alla consultazione dei libri richiesti; sala stampa, negli edifici in cui si svolgono importanti manifestazioni della vita pubblica, locale appositamente attrezzato dove i giornalisti preparano e trasmettono al giornale i loro servizi; sala operatoria, negli ospedali, locale appositamente attrezzato per interventi chirurgici; sala delle corse (o sala corse), locale in cui si eseguono le puntate e le scommesse sulle corse ippiche; sala capitolare, nei monasteri, ambiente nel quale i religiosi si riuniscono in capitolo; sala di disciplina, nelle caserme, locale in cui devono restare i sottufficiali puniti; anche la punizione stessa: ha preso dieci giorni di sala.

2) Con accezioni più specifiche relative a determinate operazioni o funzioni tecniche: A) in cinematografia, sala di doppiaggio, locale in cui si effettua il doppiaggio della colonna dialoghi di un film; sala di missaggio, laboratorio attrezzato per le operazioni di missaggio di una colonna sonora; sala di montaggio, locale in cui si trovano le moviole per il montaggio di un film; sala di posa, ambiente attrezzato per l'effettuazione di riprese fotocinematografiche in interno; sala di proiezione, locale adibito alla proiezione di pellicole cinematografiche o di diapositive. B) In impiantistica, sala macchine, locale entro cui sono installate varie macchine, quali turbine, pompe, generatori elettrici; sala quadri, locale dove sono centralizzati i quadri elettrici di controllo del funzionamento di un dato complesso; sala prove, locale dove sono raggruppate varie attrezzature per l'esecuzione di prove su apparati o materiali diversi. C) In marina, sala nautica, locale retrostante la plancia comando dove sono conservati le carte nautiche, i portolani, ecc. e dove si eseguono i calcoli relativi alla navigazione; sala a tracciare, edificio facente parte della sezione di progettazione di un cantiere navale.

Media


Non sono presenti media correlati