Questo sito contribuisce alla audience di

shōgun

titolo giapponese. È una forma abbreviata di seii-taishōgun (generale per la sottomissione dei barbari), titolo originariamente attribuito ai generali che guidavano le spedizioni contro i barbari nelle remote regioni del Paese. Quando, nel 1192, Minamoto Yoritomo assunse questo titolo, shōgun passò a indicare il capo del governo militare con potere effettivo su tutto il Paese. Tale carica non era però in contrasto con la figura dell'imperatore, che restava il capo indiscusso dello Stato. Fu solo con la restaurazione Meiji (1868) che la figura dello shōgun scomparve. In questo arco di tempo vanno ricordati gli shogunati di Kamakura (1185-1333), degli Ashikaga (1338-1573) e dei Tokugawa (o di Edo, 1603-1868).

Media


Non sono presenti media correlati