Questo sito contribuisce alla audience di

sigma

sm. inv. [sec. XIX; dal greco sígma].

1) Nome della diciottesima lettera dell'alfabeto greco, corrispondente alla s degli alfabeti latino e italiano, derivata dal segno fenicio śīn, con il valore fonetico della sibilante sorda (s aspra). Nel sistema di numerazione greco la lettera sigma con un apice in alto a destra () indica il numero 200, con un apice in basso a sinistra (´s) il numero 200.000.

2) Particella elementare (simbolo Σ) appartenente al sottogruppo degli iperoni (massa maggiore della massa del neutrone) nell'ambito della famiglia dei barioni. Le particelle Σ sono prodotte in interazioni forti, ma hanno vita media τ molto maggiore di quella prevedibile (~1022s) sulla base di tale tipo di interazione. Per questo sono state classificate fra le cosiddette particelle strane con valore s=-1 del numero quantico di stranezza.

3) In statistica, simbolo dello scarto quadratico medio.

4) In anatomia, lo stesso che colon sigmoideo.

Media


Non sono presenti media correlati