Questo sito contribuisce alla audience di

simpàtico (anatomia)

agg. e sm. (pl. m. -ci) [sec. XIX; da simpatico (aggettivo) nel senso 3].

1) In anatomia, tratto del sistema nervoso che controlla le funzioni vegetative dell'organismo, come la respirazione e la circolazione sanguigna. Il sistema simpatico è inserito in un arco riflesso la cui stimolazione determina la secrezione di adrenalina e di noradrenalina da parte della midollare del surrene. Tale fenomeno viene interpretato come parte essenziale delle reazioni di difesa dell'organismo di fronte a stimoli ambientali sfavorevoli. Il sistema simpatico si divide in ortosimpatico e parasimpatico. L'azione dei due sistemi è in genere antagonista (per esempio sul cuore l'ortosimpatico è stimolatore, mentre il sistema parasimpatico, con il nervo vago, ha un'azione opposta), ma può essere anche sinergica, come avviene nelle ghiandole salivari.

2) Appartenente o relativo a tale sistema nervoso: fenomeno simpatico ; cellule simpatiche.

Bibliografia

J. F. Fulton, Physiology of the Nervous System, Oxford, 1951; R. Margaria, L. De Caro, Principi di fisiologia umana, Milano, 1956; J. F. Fulton, Textbook of Physiology, Filadelfia, 1959; H. Davson, G. Eggleton, Principles of Human Physiology, Londra, 1968; A. Moretti, Biochimica dei neurotrasmettitori, Padova, 1990.

Media


Non sono presenti media correlati