Questo sito contribuisce alla audience di

toporàgno

sm. [topo+ragno]. Nome comune di alcune specie di Insettivori, più propr., di quelli della famiglia dei Soricidi. Il toporagno comune (Sorex araneus), lungo 6-8 cm, più 3-6 cm di coda, pesa meno di 10 g, ha manto grigiastro, più scuro superiormente, ed è caratteristico per il muso molto allungato e aguzzo. Sulle Alpi vive il toporagno alpino (Sorex alpinus), che si rinviene anche a 3000 m di altezza. Di forme simili ai precedenti è il toporagno acquatico (Neomys fodiens), con zampe più grosse, a dita ornate da frangia di peli, con pelliccia più spessa e folta, setacea, color grigio lavagna, in contrasto con le parti inferiori più chiare. Frequenta le rive dei corsi d'acqua, dei laghi e degli stagni ed è ottimo nuotatore. Tutti i toporagni sono tipici predatori di insetti e di altri piccoli animaletti. Affini a essi sono le crocidure. Per il toporagno armato, vedi Scutisorex.

Media

Toporagno