Questo sito contribuisce alla audience di

Mostro di Gila

Mostro di Gila

NOME ITALIANO: Mostro di Gila

SPECIE: Heloderma suspectum

LUNGHEZZA: 50-60 cm

DISTRIBUZIONE: Stati Uniti meridionali, Messico settentrionale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Rettili

ORDINE: Squamati

FAMIGLIA: Elodermatidi

Il mostro di Gila vive nelle aree desertiche degli Stati Uniti meridionali e del Messico settentrionale, più precisamente dal Nevada meridionale e dallo Utah sudorientale fino allo Stato di Sonora, in Messico. Come l’eloderma orrido, è un lucertolone dal corpo tozzo e robusto, con zampe massicce e unghiate, colorato con macchie irregolari nere e rosate. Il dorso è ricoperto di squame simili a tubercoli e la coda, grossa e adiposa, costituisce una riserva di grasso da utilizzare durante i mesi di inattività estiva. La testa è larga e leggermente schiacciata, munita di denti che tendono a incurvarsi all’indietro. Il suo morso velenoso è difficilmente letale per l’uomo, ma fatale per gli animali di cui si nutre: topi, piccoli mammiferi, rettili, invertebrati e piccoli uccelli. Talvolta il mostro di Gila fa razzia di uova di uccelli o di altri rettili. È incredibilmente resistente alla siccità, e pare sia in grado di superare periodi anche superiori a un anno senza nutrirsi e senza bere. Tra luglio e agosto la femmina depone in una cavità sotterranea 1-12 uova, che si schiudono nel maggio successivo.

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Domande e risposte: tutte le risposte alle tue curiosità!
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!