Questo sito contribuisce alla audience di

Argo maggiore

default

NOME ITALIANO: Argo maggiore

SPECIE: Argusianus argus

LUNGHEZZA: 40-60 cm

DISTRIBUZIONE: Isola di Sumatra, Penisola Malese

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Galliformi

FAMIGLIA: Fasianidi

GENERE: Argusianus

Presente nell’Asia sudorientale nelle foreste dell’isola di Sumatra e della Penisola Malese, l’argo maggiore assomiglia in parte ai pavoni e in parte ai fagiani veri e propri. Dotato di coda e ali di notevoli dimensioni, nei maschi presenta un enorme sviluppo delle penne remiganti, in particolare delle secondarie e delle timoniere mediane, dove si notano grandi ocelli bruni decorativi a contorno chiaro: nella parata nuziale il maschio le apre fino a formare un cerchio spettacolare. Sul minuscolo capo, dalla cute nuda e blu, spiccano una breve cresta nera e un ciuffo di penne impiantate sulla nuca. Nelle femmine il piumaggio è assai più modesto e le dimensioni sono ridotte. Bello ed elegante, l’argo maggiore ha anche una voce melodiosa, udibile a grande distanza. Si nutre di vegetali e insetti ed è un cattivo volatore, ma sa muoversi velocemente sul terreno. Di notte riposa sugli alberi. Poligamo, vive isolato al di fuori della stagione riproduttiva; dopo l’accoppiamento, le femmine nidificano a terra in una cunetta, dove depongono 2-4 uova, che covano per 3-4 settimane.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!