Questo sito contribuisce alla audience di

Usignolo

Luscinia megarhynchos

NOME ITALIANO: Usignolo

SPECIE: Luscinia megarhynchos

LUNGHEZZA: 14-16 cm

DISTRIBUZIONE: Europa, Asia meridionale, Africa nordoccidentale

PHYLUM: Cordati

CLASSE: Uccelli

ORDINE: Passeriformi

FAMIGLIA: Muscicapidi

GENERE: Luscinia

L’usignolo è presente in Europa – non oltre il 54° parallelo –, in Asia meridionale e in Africa nordoccidentale. Specie migratrice a lungo raggio, sverna in Africa a sud del Sahara. Frequenta boschi, filari alberati, siepi e tutti i luoghi dove ci siano un minimo di copertura di alberi e arbusti e un consistente strato di foglie al suolo. La forma è allungata, le zampe robuste, il becco sottile; le ali relativamente corte (l’apertura è di 23-26 cm) favoriscono gli spostamenti in spazi ristretti. Il piumaggio è superiormente castano con coda color mattone; le parti inferiori sono color crema. Di indole timorosa, l’usignolo ama tenersi nascosto al riparo della vegetazione. Si nutre di insetti, larve, vermi e altri piccoli invertebrati, che scova setacciando incessantemente con le zampe la lettiera del bosco; in autunno gradisce anche frutti e bacche. Il suo canto è melodioso, costituito da un’inconfondibile sequenza di note limpide e flautate in crescendo. Canta di preferenza di notte e prosegue fino all’alba, ma è possibile udirlo anche durante il giorno, soprattutto in primavera. Nidifica al suolo tra la vegetazione; da aprile in poi la femmina depone 4-5 uova grigio-verdastre, che si schiudono dopo circa 13 giorni di incubazione. I piccoli si involano 10-11 giorni dopo la schiusa.

Sapere.it consiglia...

Sapere.it è anche su Facebook!

Entra a far parte anche tu della nostra community!