Questo sito contribuisce alla audience di

ippocràtiche, dita

(o dita "a bacchetta di tamburo"), alterazione della forma dell'ultima falange delle dita, che si presenta ingrossata fino a superare il diametro delle altre falangi, cianotica e con l'unghia allargata e convessa come un vetro da orologio; anatomicamente corrispondono ad aumento del letto vascolare e del tessuto fibroso, verosimilmente in rapporto con condizioni di cianosi protratta e ipossigenzione periferica. Le dita ippocràtiche si riscontrano nelle broncopneumopatie croniche, nei tumori polmonari (precocemente) e in alcune cardiopatie congenite cianogene, nella cirrosi epatica e nella colite ulcerosa.

Media

I diversi stadi delle dita ippocratiche.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi