Questo sito contribuisce alla audience di

fecondazione artificiale

tecnica consistente nell'introduzione dello sperma direttamente nella cavità uterina al momento dell'ovulazione. Consente di risolvere alcune forme di sterilità, dovute nella donna a vaginismo o a malformazioni vaginali e nell'uomo a impotenza, ipospadia, azoospermia. Può essere utilizzato lo sperma del marito (fecondazione artificiale autologa) o di un donatore (fecondazione artificiale eterologa). Si parla di fecondazione in vitro quando l'ovocito prelevato dalla donna viene messo a contatto con il seme in una provetta, facilitando la fecondazione. L'embrione ottenuto viene successivamente trasferito nell'utero. Questa metodica viene di solito utilizzata nei casi di occlusione tubarica (vedi anche inseminazione artificiale).

Media

I due metodi della inseminazione artificiale.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi