Questo sito contribuisce alla audience di

acufene

sensazione uditiva soggettiva - consistente per lo più in fischi, soffi, ronzii - percepita in assenza di stimoli sonori esterni. L'acufene ha tonalità acuta e spesso si accompagna a ipoacusia; se ne possono determinare la frequenza e l'intensità mediante l'acufenometria. Le cause di acufene sono molteplici, otogene ed extraotogene; tra le prime si annoverano disturbi dell'orecchio esterno, medio, interno o della via acustica centrale; tra quelle extraotogene: medicamenti, intossicazioni, traumi acustici, malattie dismetaboliche, discrasiche, endocrine, dell'apparato circolatorio e degli organi emopoietici e da stimolazione simpatica. La terapia si avvale di sostanze vasodilatatrici, tranquillanti e interventi chirurgici; di recente è stato proposto l'uso di protesi acustiche atte a mascherare l'acufene con un suono appropriato e l'elettrostimolazione cutanea.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi