Questo sito contribuisce alla audience di

Lyell, sìndrome di

(o necrolisi epidermica tossica) reazione mucocutanea generalizzata conseguente all'assunzione parenterale di alcuni farmaci (sulfamidici, pirazolonici, idantoina i più frequenti, ma anche acido acetilsalicilico e alcuni antibiotici, antidiabetici orali, antipertensivi, antitubercolari), probabilmente su base immunologica. Si manifesta con un esantema morbilliforme che compare ore o giorni dopo l'assunzione del farmaco, a cui seguono scollamenti bollosi dermo-epidermici e mucosi. Ciò comporta conseguenze sistemiche, con grave prostrazione e disidratazione e possibile shock. Nei casi peggiori, la morte sopravviene entro 1-2 settimane per shock emodinamico, emorragie gastrointestinali, edema polmonare, insufficienza renale acuta o infezioni. Nei casi che evolvono a guarigione, i reliquati possono essere invalidanti. La terapia deve essere intensiva.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi