Questo sito contribuisce alla audience di

afrodisìaci

sostanze che si ritiene possano essere dotate di azione eccitante sulle funzioni sessuali dell'uomo e della donna. Sono ritenute afrodisìaci sostanze dilatatrici delle arterie che vascolarizzano il territorio genitale (yohimbina, testosterone, stricnina), irritanti delle mucose genitali e delle vie urinarie, vari purganti salini, droghe contenenti oli essenziali, ginseng e sostanze che indirettamente provocano stimolazione del sistema nervoso centrale (psicoeccitanti, tranquillanti, allucinogeni). Eccetto il testosterone, molte di queste sostanze potrebbero avere effetto afrodisiaco soltanto a dosi altissime, con gravi rischi di intossicazioni mortali; va inoltre ricordato che tale effetto è attestato più da credenze popolari che da dati scientificamente dimostrati.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi