Questo sito contribuisce alla audience di

ibuprofen

farmaco appartenente al gruppo dei FANS, con discreta attività analgesica e scarsa attività antinfiammatoria. Indicato in caso di reumatismo articolare acuto, reumatismi cronici, dolori in genere. La forma iniettabile è riservata al trattamento acuto di affezioni infiammatorie dell'apparato muscoloscheletrico. Presenta effetti collaterali a carico dell'apparato gastroenterico (nausea, vomito, gastralgia, ulcera), che possono essere attenuati dall'assunzione a stomaco pieno o in associazione a gastroprotettori (prostaglandine come il misoprostol e, in minor misura, sucralfato). Deve essere sospeso 24 ore prima di un intervento chirurgico o di un'estrazione dentaria, a causa del suo effetto antiaggregante piastrinico (comune anche agli altri FANS). Non assumere in associazione con acido acetilsalicilico o altri farmaci antinfiammatori.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi