Questo sito contribuisce alla audience di

mescalina

(o mezcalina), principio attivo del peyotl, pianta cactacea originaria dell'America Centrale, che veniva consumata ritualmente come allucinogeno nelle antiche culture locali. Oggi la mescalina è anche sintetizzata chimicamente. Appartiene alla classe degli psicodislettici. Provoca alterazioni dei parametri fisiologici, quali: tachicardia, ipertensione, midriasi, anoressia, iperreflessia, tremori, sudorazione; dal punto di vista psichico, esperienze allucinatorie, soprattutto visive, con colori brillanti, luci, visioni caleidoscopiche di forme geometriche, alterazione delle percezioni spaziali. Segue sonno profondo. L'intero processo dura circa 12 ore. Dà probabilmente tolleranza, ma non dipendenza fisica. Raramente viene assunta con regolarità.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi