Questo sito contribuisce alla audience di

invaginazione

grave patologia intestinale, caratterizzata dal ripiegamento a dito di guanto di un tratto del tubo digerente all'interno del tratto successivo. Il disturbo si instaura in modo acuto nei lattanti, spesso al momento dello svezzamento; oppure in modo subacuto nelle persone adulte, il più delle volte in corrispondenza di una lesione poliposa che risucchia verso il basso l'intestino soprastante. La sintomatologia è quella tipica di un ileo meccanico, con ostruzione intestinale, alvo chiuso alle feci e ai gas, dolori addominali crampiformi e possibile evoluzione in shock. La sede più frequentemente interessata è il punto di passaggio tra ileo e colon, con invaginazione ileocecocolica, o ileocecale. La diagnosi è radiologica, senza uso di mezzi di contrasto; la terapia è chirurgica, a volte con asportazione del tratto intestinale invaginato.

Media

Descrizione dell'invaginazione dell'intestino.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi