Questo sito contribuisce alla audience di

situs vìscerum inversus

(in latino, collocazione invertita dei visceri), rara malformazione congenita caratterizzata dalla trasposizione dei visceri rispetto al piano frontale: la punta del cuore è percepibile nel neonato con sistole a livello del quarto spazio intercostale di destra, il fegato a livello dell'ipocondrio di sinistra, la milza a destra. Alla diagnosi si perviene mediante l'esame obiettivo, l'elettrocardiogramma, una radiografia toracica e un'ecografia addominale. Va ricordato che i dolori appendicolari in questi soggetti sono riferiti alla fossa iliaca di sinistra. Può essere totale o parziale (vedi destrocardia).

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi