Questo sito contribuisce alla audience di

Coombs, test di

test di laboratorio per rilevare la presenza di anticorpi fissati alla superficie dei globuli rossi oppure liberi nel siero, capaci di agglutinare e successivamente condurre all'emolisi i globuli rossi. Ha notevole importanza nella diagnosi delle anemie immunoemolitiche. Si distinguono un test di Commbs diretto e uno indiretto. Il test di Commbs diretto si effettua incubando direttamente i globuli rossi con l'antisiero anti-immuoglobuline (reattivo di Coombs). Se i globuli rossi sono ricoperti di anticorpi fissati a un antigene di superficie (per esempio l'antigene D del sistema Rh) si verifica immediata agglutinazione: in questo caso si parla di test di Coombs diretto positivo. Il Coombs indiretto invece serve per dimostrare la presenza di anticorpi specifici in un determinato siero. Pertanto il test prevede l'incubazione di globuli rossi con caratteristiche antigeniche note con il siero del soggetto da studiare. Se in questo siero sono presenti anticorpi specifici, essi si fissano ai globuli rossi e, dopo un'ulteriore incubazione con l'antisiero anti-immunoglobuline, si verifica la reazione di agglutinazione.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi