Questo sito contribuisce alla audience di

ERCP

sigla di Endoscopic Retrograde Colangiopancreatography (colangio-pancreatografia retrograda endoscopica), tecnica diagnostica e terapeutica utilizzata per indagare le vie biliari e quelle pancreatiche. Nella fase iniziale l'esame endoscopico fornisce informazioni riguardo alla porzione superiore dell'apparato digerente, della papilla di Vater e della zona peripapillare. Attraverso il tubo endoscopico si fa passare un sottile catetere di plastica, che viene inserito nel coledoco attraverso la papilla di Vater, usato per iniettare il mezzo di contrasto. In tal modo è possibile identificare natura e sede delle ostruzioni a livello delle vie biliari (calcoli, stenosi, tumori), frantumare o estrarre calcoli dal dotto comune e dal coledoco mediante appositi strumenti, praticare papillotomie endoscopiche ed eventualmente inserire tubi di drenaggio. Il mezzo di contrasto arriva anche a visualizzare i dotti pancreatici, evidenziando così la presenza di neoplasie pancreatiche, pancreatiti e anomalie anatomiche dei dotti.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi