Questo sito contribuisce alla audience di

arancio

(Citrus aurantium, famiglia Rutacee), albero da frutto di cui si usano in terapia le foglie, i fiori e la scorza dei frutti. Il frutto (arancia) è ricco di vitamina C e sali minerali. Le foglie e i fiori si usano in infuso come antispasmodici, sedativi e leggeri ipnotici. La scorza, che contiene un olio essenziale con proprietà tonico-amare, è usata come digestivo e stimolante gastrico, in decotto o in tintura madre. Dosi eccessive possono provocare vomito e disturbi gastrici.

Media

L'arancio e i suoi frutti.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi