Questo sito contribuisce alla audience di

maggiorana

(Origanum majorana, famiglia Labiate), erba aromatica, di cui si usano in terapia le sommità fiorite, che contengono un olio essenziale costituito da canfora, borneolo, terpinene e sabinene. È antispasmodico, vagotonizzante (aumenta il tono del parasimpatico e riduce quello del simpatico), vasodilatatore arterioso, carminativo, espettorante: inoltre attenua la sensibilità e provoca sonnolenza. Si usa l'infuso o l'olio essenziale negli stati ansiosi, negli spasmi digestivi e respiratori, nell'insonnia, in emicranie e tic, nell'instabilità psichica, nelle sindromi arteritiche.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi