Questo sito contribuisce alla audience di

metaemoglobina

(o metemoglobina), derivato patologico dell'emoglobina in cui il ferro del gruppo eme è ossidato dallo stato ferroso a quello ferrico, che non è in grado di legare l'ossigeno e quindi di trasportarlo ai tessuti. In condizioni normali, all'interno del globulo rosso si formano sempre, in maniera spontanea, piccole quantità di metaemoglobina che però vengono immediatamente eliminate da particolari sistemi enzimatici (reduttasi), così da mantenere la concentrazione entro i livelli fisiologici (1% dell'emoglobina totale), senza conseguenze. Quando invece la metaemoglobina supera questi valori, si parla di metaemoglobinemia.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi