Questo sito contribuisce alla audience di

assuefazione

(o tolleranza), diminuzione progressiva della risposta a una sostanza farmacologica introdotta nell'organismo; tale fenomeno implica la necessità di aumentare la dose per ottenere sempre i medesimi effetti. La diminuita sensibilità dell'organismo è dovuta a minore sensibilità cellulare o a maggiore metabolizzazione della sostanza. Tra i farmaci che danno più comunemente assuefazione ci sono barbiturici, ansiolitici, ipnotici, analgesici derivati dall'oppio. Il meccanismo dell'assuefazione ha un ruolo importante nell'instaurarsi della dipendenza. L'assuefazione è comunemente nota in soggetti che assumono sostanze voluttuarie: alcol o stupefacenti; ipnotici come i barbiturici; certi analgesici e certi lassativi.

Media

L'alcol.

Autodiagnosi

Risali alla possibile malattia partendo dai sintomi o, al contrario, scopri quali sintomi comporta una determinata patologia.

Vai alla sezione Autodiagnosi