Questo sito contribuisce alla audience di

Il fenomeno della geolocalizzazione: condividere real time la propria posizione geografica

Condividere la propria posizione geografica con gli amici, commentare e recensire locali o ristoranti, seguire gli spostamenti dei propri conoscenti. Tante funzionalità per un unico servizio: la geolocalizzazione. Figlia del web 2.0 e del social networking, la geolocalizzazione non è solo un semplice mezzo di condivisione, ma anche un potente strumento di marketing.

Tutti ne parlano e moltissimi la usano, ma forse pochi sanno come essa si definisce: la geolocalizzazione è l'identificazione della reale posizione geografica di un individuo o di un oggetto tramite internet e la rete. Basta un semplice click per far conoscere a tutti la propria posizione.

Trend imperante del momento, la condivisione di un aspetto così privato della propria vita oggi non è solo moda e tendenza. Come anticipato, la geolocalizzazione è infatti molto utilizzata da aziende e esercizi commerciali: la conoscenza del territorio e del modo in cui gli utenti interagiscono con esso è infatti il punto di partenza di campagne di comunicazione e di vendita mirate.

La geolocalizzazione ha reso possibile l'integrazione del concetto di real time a quello di real place: l'utente non solo può dire quello che sta facendo in un preciso momento, ma può anche comunicare dove lo sta facendo. E se la geolocalizzazione può essere un arma in mano alle aziende, essa può diventare anche un alleata del consumatore: anche in Italia sono sempre più diffusi quei particolari servizi con i quali, in base alla propria posizione geografica, è per esempio possibile cercare i distributori di benzina con i prezzi più bassi, o ancora la pista ciclabile più vicina e i ristoranti che propongono un menù vegetariano.

Esistono oggi moltissimi software di geolocalizzazione a disposizione degli utenti. Vediamone alcuni. Pionieristico nel settore è senza dubbio GoWalla che, lanciato nel 2007, crea un software ad hoc per la geolocalizzazione e introduce il concetto di check in: termine mutuato dal lessico turistico, col check-in gli utenti possono registrarsi in un luogo e condividere la propria posizione con i propri contatti.

Un concetto che è stato poi ripreso anche dal più importante social network del momento: la versione mobile di Facebook, infatti, permette ai propri utenti di geolocalizzarsi. Attraverso ‘Places’, gli utenti registrati possono condividere la propria posizione ovunque si trovino nel mondo. Il luogo in cui essi si trovano apparirà come un vero e proprio status che gli amici vedranno sulla loro bacheca e potranno commentare e condividere a loro volta.

Uno dei più importanti software di geolocalizzazione è, tuttavia, FourSquare: lanciato nel 2009, FourSquare è un'applicazione mobile e web che permette agli utenti registrati di condividere, attraverso il sopracitato check-in, la propria posizione con i contatti e amici. La condivisione può essere altresì accompagnata da un consiglio (o recensione) del luogo in cui ci si trova, per il quale possono essere disponibile anche sconti e promozioni.

Tanti servizi con particolarità diverse ma utilizzati per un unico scopo: condividere la propria posizione con gli altri.

01/08/2011

Leggi anche...

Scopri le risorse di Sapere.it!

Enciclopedia: dall'esperienza De Agostini oltre 185.000 lemmi per soddisfare la tua voglia di conoscenza.
Dizionari: per trovare la definizione di una parola o per tradurla in nove lingue diverse.
Medicina e salute: una sezione dedicata al benessere ed alla cura del corpo.
Sicuro di Sapere: idee, spunti,e utili strumenti per allenare la tua conoscenza... divertendoti!
Quiz: per mettere alla prova la tua conoscenza, sfidare gli altri utenti e raggiungere la prima posizione della classifica
Pillole di Sapere: approfondimenti e news per essere sempre sulla notizia.